La collezione di AUGUSTUS

AUGUSTUS è forse il più longevo giornale studentesco italiano. Tra il 1950 e il 1970 apparvero centinaia di pubblicazioni nelle scuole di tutta Italia.  
Il liceo classico di via Appia a Roma nacque nel 1937; le prime notizie del giornale risalgono al 1953-54. Pubblicazioni quasi regolari fino al 1974 con riprese fino a oggi. La collezione integrale di 21 annate e 67 quaderni leggibili in questo sito è pubblicata in onore degli ottanta anni di Ferdinando Stirati, presidente degli ex alunni Augustei e storico professore di Greco e Latino.

Cominciamo a scrivere una storia del giornale studentesco AUGUSTUS e della vita del liceo. Antonio Bruni

Un’occhiata storica. Raffaele D’Agata

Presentata la collezione in rete il 21 gennaio 2023 – cronaca e rassegna stampa

Articolo su Nuova Armonia rivista di Rai Senior

La collezione integrale di AUGUSTUS è una minuscola tessera della storia civile nazionale: sfogliandolo si può leggere come sono cambiati lo stile di vita, l’espressione e la formazione di generazioni di liceali cresciute nello stesso spazio urbano (il quadrante sud-est, zona medio popolare) nell’arco di settant’anni. 

Trampolino 1955 n.3

La raccolta di Augustus è evoluzione della comunicazione spontanea: dal ciclostile alla stampa tipografica, a quella digitale e alla rete. Modalità tecniche e stili espressivi al passo con i tempi.

Alcuni temi editoriali sono costanti: l’adesione all’ideale europeo e la necessità di aprirsi alle esperienze internazionali, la tolleranza delle opinioni e il dibattito democratico, il riconoscimento della capacità formativa del liceo classico, la richiesta di apertura alla cultura e alla storia del mondo contemporaneo, la serietà dell’impegno accoppiata alla gioia dell’adolescenza, il gusto di sorridere all’austerità dell’istituzione, il funzionamento dell’istruzione come ascensore sociale, l’aspirazione a diventare classe dirigente.

La collezione. 67 quaderni leggibili in pdf anno per anno:

1967-68 AUGUSTUS ANNO XIV

1968-69 Nessuna pubblicazione

1969- 70 AUGUSTUS ANNO  XVI

1970-71 Nessuna pubblicazione

1971-72 Nessuna pubblicazione

1972- 73 AUGUSTUS ANNO  XIX

1973- 74  AUGUSTUS ANNO  XX

1974-75 AUGUSTUS  ANNO XXI 

cerchiamo eventuali giornali tra il 1975 e il 2002

2002-2003 DeGeneratione (inviare copia)
2003-2004 DeGeneratione (inviare copia)
2005-2006 DeGeneratione (inviare copia)
2006-2007 DeGeneratione (inviare copia)
2008-2009 DeGeneratione (inviare copia)

2018-19 AUGUSTUS ANNO LXVI

2022-23 AUGUSTUS- ANNO LXIX

Breve storia (i particolari nelle pagine per anno)

Tra il 1952 e il 1954 Vittorio Panchetti e Orazio Petracca fondarono l’Augustus. Non abbiamo copie.

Anno II 1955-56 due quaderni senza data entrambi numerati con N.2 ma evidentemente successivi, a direzione collegiale, tra cui Franco Ferlini.

Anno III 1956-57 un quaderno, direttore Franco Ferlini

Anno IV 1957-58 escono contemporaneamente due testate a stampa: AUGUSTUS, 16 pagine, direttore Nicola Bruni e GYMNASIUM, 16 pagine, direttori Clemente Napolitano e Umberto Pacchiarotti, con un saluto di Franco Ferlini. AUGUSTUS continuerà con altri due quaderni nell’anno scolastico. Non ho trovato altri quaderni di Gymnasium.

Con l’anno IV comincia la pubblicazione periodica documentata che procede per tre anni (IV 57-58; V 50-59 ; VI 59-60)  con Ferdinando Stirati, Filippo Aulenta, Anna Paggi, Franco Cupo, Luigi Rizi e lo sviluppo di attività connesse: premi letterari, gite, spettacoli, feste da ballo, conferenze e dibattiti.

Lo stesso impianto redazionale prosegue nell’anno VII 1960-61 con Franco Coppola e VIII 1961-62 con Giorgio Cazzella.

Nell’anno IX 1962-63 cambia generazione: un nuovo gruppo di ginnasiali e di primo liceo si impegna e continua dal 1962 al 1965 con Antonio Bruni, Raffaele D’Agata, Leonardo Bonamoneta, Silvana Silvestri, Bianca de Matthaeis, Mauro Giorgulli, Piero Labianca, Sebastiano Calella, Claudio Paroli e… (anni IX – X – XI)

Dal 1965 al 1967 con Sergio Bonetti, Giampaolo De Villa, Mauro Flori, Francesco Zanardo (Anno XII) e Isabella Pierantoni (prima ragazza direttrice, anno XIII) Donatella Purger, Massimo Chieli, Mario Tonucci, Paolo e Luciano Teodori, Anna Maria Borrello.

Dal 1968, con la contestazione, cominciano le difficoltà: tre quaderni diretti da Giuseppe Scanni e Adalberto Pucci. Nel 68-69 Augustus non è pubblicato.

Riprende con Angelo Masetti, aprile del 1970, con due quaderni. Nuova interruzione per due anni scolastici 1970-71 e 1971-72.

Rinasce nel 1972, anno XIX (in direzione collegiale) e XX, con Romolo Reboa direttore, Maria Beatrice Centonze vice, Manrico Iorio e Raimondo Guarino che pubblicano sette quaderni in due anni.

Dell’anno XXI ho trovato solo il numero 1 dicembre 1974, direttore Ernesto Rampini. Credo sia l’ultimo quaderno pubblicato a stampa di Augustus. dalla Mostra sul giornale d’istituto organizzata da DeGeneratione nel 2009:
“Augustus” fu soppresso all’inizio del 1975 quando il Preside e il Consiglio d’Istituto (eletto per la prima volta il 23 febbraio 1975) contestarono l’elezione del direttore che aveva pubblicato il numero di Augustus del dicembre 1974. Il direttore era stato eletto nell’ottobre del ’74 durante una riunione privata a casa di un ex-redattore del giornalino, nonché fratello del neodirettore, e pare che in quest’occasione fosse presente esclusivamente un gruppo di studenti di destra e quindi non era garantita l’imparzialità del giornale. Per questo motivo il direttore fu diffidato dall’usare il nome della testata da Nicola Bruni, proprietario e direttore responsabile (in base alla registrazione presso il tribunale di Roma datata 12.3.1963).

Dal 1975 in poi sono stati pubblicati altri quaderni di Augustus e di altre testate interne alla scuola ma ancora non sono riuscito a reperirli.

Nel 2009 i redattori del giornale d’istituto De Generatione hanno realizzato una mostra sulla storia dell’Augustus nel corridoio dell’aula Songini. Non abbiamo copie di De Generatione; inviatele per pubblicarle.

Nel 2018-19 (ANNO LXIV) AUGUSTUS, è stato pubblicato elettronicamente in rete, tre quaderni, direttore Salvatore Familiari con la collaborazione di Samuele  Lucidi.

Sul sito del liceo  https://www.liceoaugustoroma.edu.it/augustus/vecchie-edizioni/  è apparso nei primi giorni di settembre 2022 un nuovo giornale elettronico degli studenti, Augustei popolo  dell’Augusto, che propone, nella sezione Augustus, articoli, interviste, vignette, oroscopo, lavori degli studenti

A dicembre 2022 AUGUSTUS ha ripreso vita grazie a una redazione guidata da Antonio Filippo Gentile; da dicembre a maggio sono stati pubblicati regolarmente 6 quaderni. Ecco la collezione completa.

Negli archivi del Liceo Augusto non risulta sia stata conservata alcuna documentazione dei giornali studenteschi; i cartelloni della mostra del 2019 non sono stati conservati.

(Visited 919 times, 1 visits today)

2 Comments

  1. Camelia Modani 2022-12-09 at 18:37

    Con tanto rammarico noto che , come poi è successo nella realtà ,una generazione è stata completamente saltata: la mia, quella degli Anni di Piombo dal 1978 al 1991. Per noi alunni dei tripli , quadrupli turni che dovevamo studiare nei fondi corridoio riadattati col compensato, che pur essendo iscritti al XXIV liceo sperimentale di via Tuscolana siamo cresciuti fianco a fianco di altri allievi dell’Augusto che non si sono distinti solo per la letteratura, l’arte e il giornalismo , ma che si sono impegnati in polica , nella società diffondendo e diffendendo cultura, partecipazione,cura per i bisogni degli altri.Non un accenno a Roberto Morassut, a Maurizio Venafro a Michele Civita ed anche a quelli che anche sbagliando (C. G. )analisi e mezzi hanno cercato di cambiare, migliorare il mondo che li circondava o almeno erano convinti di farlo e si sono redenti tramite la cultura e gli studi fatti tra queste ” mura di fortuna compensata”. C.M.

    Rispondi
    1. Antonio Bruni - Sito dell'autore 2023-01-28 at 12:18

      È vero: abbiamo un vuoto di informazioni dopo il 1975 e fino agli anni 2000. Aspetto l’invio di copie delle testate studentesche sperimentate in quelli anni e di altri documenti: volantini, mozioni, manifesti. Se non ci sono documenti aspetto ricordi ed esperienze, preziose come la tua. Roberto Morassut e Michele Civita sono stati premiati come Augustei illustri e li trovi nell’albo degli augustei. Morassut partecipa sempre alle attività dell’Associazione Ex alunni. Grazie per il tuo intervento e aspetto un approfondimento.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *