Novembre 1962 (anno IX) una nuova generazione prende in mano l’Augustus. Sono in prevalenza di prima liceo; alcuni hanno già collaborato come ginnasiali. È una squadra molto affiatata. C’è chi scrive e chi organizza e diffonde. I redattori vivono pienamente il liceo, vogliono migliorarlo, lo sentono proprio.  Lo sguardo sul mondo contemporaneo è forte.  Politica scolastica, recensioni, poesie, questioni originali. Vita studentesca e fatti interni di istituto.  C’è il vezzo (di moda al tempo) di firmare con pseudonimi. Alcuni articoli sono scritti interamente in latino. Ricerca di effetto nei titoli.

Giuseppe Silvestroni e Mauro Giorgulli si mettono in evidenza, dal primo numero, per l’arguzia di articoli di sapore filosofico e poetico (n.1). Raffaele D’Agata per lo spessore storico e politico nell’affrontare grandi temi (n.1).  Silvana Silvestri affaccia con taglio giornalistico le prime istanze della presenza femminile in un’educazione ancora molto separatista: le sezioni femminili della succursale (n.1). Teniamo presente che le ragazze dovevano indossare un grembiule nero abbottonato fino al collo, calze di nylon e scarpe con mezzi tacchi, proibiti i pantaloni.

Barbara Bronzini parla di Civiltà nome femminile. (N.4). Bianca De Matthaeis apre un dibattito sulla pena di morte (n.2-3). Tiro incrociato tra il Preside Pacitti e i maturandi della terza A (Magistrelli n.5-6).

Una recensione di Storia degli Europei, saggio del prof. Mario Bastianetto, stella storico-filosofico del liceo. Antonio Bruni mette in discussione il sistema di studio (n.5-6). La questione generazionale è posta da Bianca De Matthaeis (n.5-6) e da Isabella Pierantoni (n.7). Inchiesta sulla paghetta degli studenti (N.7). Bruni indaga sulla lettura della stampa (n.2).

Il liceo si piazza ai primi posti vincendo 57 borse nazionali di studio (n.1) e ottiene vittore nei campionati studenteschi di atletica (n.4). Cominciano le attività organizzate dal giornale: il film al Brancaccio. Passare una mattina insieme in una grande sala cinematografica saltando tre ore di lezione è un evento. Prosegue il Premio Letterario Libreria Gela. Il viaggio in Germania con racconti e aneddotici epici. Per molti si tratta del primo affacciarsi all’estero

Nell’anno IX Augustus pubblica 7 numeri in 5 quaderni di cui due doppi; formato quaderno 16×23 (foglio 70×100); 136 pagine pubblicate in totale. Copertina a due colori.

Dal 12 marzo 1963, con il numero 5-6, Augustus, organo degli studenti del Liceo Augusto, è una testata registrata nel Tribunale di Roma n.9114. Direttore responsabile (deve essere un giornalista iscritto all’albo) è Nicola Bruni, ex direttore dal 1957 al 1960.

AUGUSTUS, organo degli studenti del Liceo Augusto, è autonomo e autofinanziato; non riceve alcun contributo dalla cassa scolastica, anzi la finanzia tramite la lotteria. Il giornale costa 50 lire; abbonamento sostenitore lire 500.

Stampato nella tipografia Bella stampa via Matera 35. Tiratura 1000 copie.

Inserzionisti pubblicitari: Libreria Gela, Camicia Litus, settimanale Italia Cronache (forniva vignette e foto in zinco), Burro Giglio, Pizzeria Roma nostra, mobili Palmieri, Stenodattilo Spellucci, Nuova Tecnica Dischi, Cartoleria Del Marro, Autoscuola Ragusa.

La redazione è composta da:

Antonio Bruni e Raffaele D’Agata (condirettori), Leonardo Bonamoneta (amministratore) – Mauro Antimi, Simonetta Brighi, Barbara Bronzini, Giovanni Bucalo, Mauro Giorgulli, Piero Labianca, Giovanni Marchetti, Silvana Silvestri, Pino Silvestroni  Elisabetta Brovelli, Sandra D’Agostino, Bianca de Matthaeis, Sergio Gainelli, Maurizio Bracciani, Eugenio del Duca, Roberto Mosca, Alfredo Cocci, Vito Cupo, Francesca Pallottini, Gianmarco Bastianetto, Giancarlo Salvi, Piero Migliorato, Sebastiano Calella, Luigi Caiazzo, Vincenzo Pannello, Sergio Giacobbe Leonardo Baroncelli, Mara Briotti, Piero Di Gianvito, Giorgio Di Lorenzo, Ivan Fellus, Sandra Magistrelli, Maurizio Montarso, Giuseppina Paduano, Elvira Castagnolo, Carla Cauletti, Gloriana Quondamcarlo, Adriano Micali, Marisa Palmieri, Isabella Pierantoni, Antonio De Marco.

Dettaglio dei cinque quaderni (due doppi) dell’anno IX – pdf

(Visited 6 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *