È il decimo anno dell’Augusto. Il gruppo che ha dato vita al nono anno ha organizzato un corso per nuovi redattori presso il Centro Sociale Universitario di via Palestro. Programma:

martedì 24 settembre 1963 – L’Augustus dalla clandestinità al riconoscimento ufficiale. Scopi, carattere e prospettive di sviluppo.    mercoledì 25 settembre – La struttura amministrativa del giornale. Attività parallele.  giovedì 26 settembre – Il lavoro di redazione e la tecnica tipografica.venerdì 27 settembre – Tecnica delle inchieste e delle interviste con i giornalisti Francesco D’Angelo e Carlo Striano. Partecipano circa ottanta studenti (presenze giornaliere) pari numero tra ragazze e ragazzi. Presente una delegazione del Liceo Visconti con il loro giornale Quirinus.

Sul corso Piero Labianca pubblica una spassosa cronaca (n.1).

Dal numero 2 la grafica assume un nuovo indirizzo: titoli a in minuscolo, anche le iniziali, ricerca di caratteri moderni.  La stampa passa alla tipografia Fonteiana, più attrezzata e moderna che costringe però i redattori a un lungo viaggio fino a Monteverde vecchio. Il colore della copertina viene esteso ai titoli delle pagine interne. Prezzo di vendita immutato L.50.
Lascia la scuola per un incarico al Ministero, dopo tre anni, il preside Guerrino Pacitti, dinamico e coinvolgente, che aveva sostenuto fortemente l’Augustus. Gli subentra Pietro Conte.  Salutano il decennale della pubblicazione gli ex direttori Nicola Bruni, Franco Coppola e Giorgio Cazzella che hanno intrapreso tutti la professione giornalistica.

L’orientamento europeista si profila più netto: Una lingua per gli europei (n.1) e Cosa blocca l’Europa di D’Agata (n.7) e interventi di Corrado Morgia.

Antonio Bruni racconta in tre puntate il suo viaggio in Grecia in autostop per incontrare la classicità, durante il mese di agosto.  Iniziativa con gli altri giornali studenteschi: Augustus (Augusto), Azione studentesca (Pareto), Quirinus (Visconti), Pedrito (Da Vinci) Ulisse (Albertelli) Colosseo() Nuova Voce() Leon Battista Alberti (Alberti) fondano la Federazione della Stampa Studentesca Italiana. Il 26 aprile 1964 convegno nella Sala Borromini ospiti dell’Assessorato alla Gioventù del Comune di Roma. Due gite a Orvieto e a Campo Catino.

Nasce il premio Augusto di arti figurative che diventerà nei messi successivi il Premio Augusto, interdisciplinare. È annunciato lo spettacolo di Natale, con l’esordio di due bande rock interne e con la farsa in un atto “L’esame di maturità” di Giacomo Fidei, interpretato dalla sua classe di maturandi. Suquesta commedia augustea nascerà uno scandalo (per l’epoca). Il parroco di Villa Fiorelli si presenta dal Preside Pietro Conte, informandolo che nella farsa sono presenti elementi censurabili: tresche tra gli insegnanti, apprezzamenti sulle studentesse e altre facezie del genere. Il preside, scandalizzato, invita il parroco a non concedere il teatro per la rappresentazione e tutto va a monte. Ramanzina presidenziale all’autore Giacomo Fidei, agli attori e al giornale organizzatore. O tempora, o mores!

Aumentano gli articoli di satira della vita scolastica e studentesca. Oltre a Piero Labianca c’è l’esordio graffiante del duo Mauro Flori e Marco D’Ottavio in lingua rinascimentale. Il ginnasiale Mauro Tonucci accende il suo genio organizzativo promuovendo la nascita del campionato interno di calcio.

La nuova redazione: Direttore editoriale Antonio Bruni – Direttore amministrativo Sebastiano Calella – Redattore capo Raffaele D’Agata – Capo cronista Piero Labianca- Redattori Gianmarco Bastianetto, Leonardo Bonamoneta, Barbara Bronzini, Elisabetta Brovelli, Bianca De Matthaeis, Giorgio Di Lorenzo, Giacomo Fidei, Mauro Giorgulli, Isabella Pierantoni, Silvana Silvestri, Carmen Brembati, Claudio M. Paroli, Stefano Chapus, Maria Grazia Cirone, Antonio De Marco, Marco D’Ottavio, Mauro Flori, Attilio Fossati, Maurizio Gerardi, Riccardo Iacono, Lello Macro, Pasquale Melchiorre, Angelo Rimondi, Pino Russo, Dino Ruta, Amedeo Salvatori, Piero Saviane, Sergio Zincone, Massimo Ventura, Francesco Zanardo, Antonello Antonelli, Fiorella Baccini, Giancarlo Di Bartolomeo, Luciana Crestani, Massimo Mlletti, Corrado Morgia, Giancarlo Pecchia, Giancarlo Puccione, Sandra Petitta, Laura Santolamazza, Paola Duse, Alviero Fioretti, Andrea Genzone, Rosario De Caro, Giuseppe Greco, Luigi Corvelli, Mirella Pazzelli, Stefano Sluga, Franco Mastrorilli, Renato Salvicchi, Silvia Rizzo, Lello Macro, Antonio Frezzotti, Claudio Chianelli, Roberto Taborri, 

(Visited 8 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *